Chiesa del Corpus Domini

La Chiesa fu fatta costruire da un gruppo di suore clarisse Fra il 1477 e il 1480. Fu ristrutturata fra il 1684 e il 1495 e fu decorata di dipinti e di altri argomenti che purtroppo furono distrutti in pochi minuti da un bombardamento aereo del 5 ottobre 1943.

Una cosa molto singolare che si può vedere è il corpo incorrotto di S.Caterina di Bologna. All'interno ci sono delle opere famose come "la morte di S.Giuseppe" del Franceschini (XVII sec.). Ci sono altre opere come la "Comunione degli apostoli" l'Eterno Padre in gloria, i "santi Francesco e Chiara", là "Discesa di Cristo al bimbo" e l'Assunzione della Vergine.

Nella successiva cappellina si trova la tomba del celebre medico Luigi Galvani, l'altra tomba di Laura Bassi Veratti. All'ultimo altare, notevole è il S.Francesco di Denjs Cohioert (1540-1619).

Uscendo attraverso un portone carraio si può accedere al chiostro vecchio (1461) dei capitelli in cotto secondo le caratteristiche delle costruzioni bolognesi. Subito fuori si trova il complesso chiesastico-muriastico della S.Annunziata.