Scuola elementare "B. Ciari" di Cocomaro di Cona (FE)

Che cos'Ŕ il progetto Kidslink

KidsLink è un progetto per la sperimentazione dell'utilizzo della telematica nella didattica nato nel 1992 da una collaborazione tra il Comune di Bologna, l'Istituto di Radioastronomia del CNR e l'Arci Computer Club ed inserito nell'esperienza internazionale Kidlink.
"Il progetto si pone l'obiettivo di mettere in contatto i ragazzi delle scuole di Bologna con gli studenti di altre parti del mondo attraverso l'utilizzo delle moderne tecnologie.
Con ciò si intende favorire l'approfondimento delle tecniche informatiche, il contatto tra ragazzi appartenenti a differenti aree geografiche e culturali e lo studio delle lingue straniere.
Per permettere alle scuole di partecipare al progetto è stato allestito un calcolatore (Intel 486 con sistema operativo Linux) e realizzato un software orientato all'accesso via modem e alla trasmissione della posta elettronica (che costituisce lo strumento più utilizzato per il raggiungimento degli obbiettivi).
Il calcolatore dedicato al progetto Kidslink è raggiungibile telefonicamente al numero 051/6331296.
Fino alla fine del 1994 il calcolatore si collegava ad un nodo della rete GARR-Internet alcune volte al giorno (utilizzando il protocollo UUCP) per lo scambio dei messaggi.
Attualmente il calcolatore è connesso direttamente alla rete GARR-Internet attraverso una linea dedicata ed è conosciuto col nome kidslink.bo.cnr.it. Alcune conferenze sono pure agganciare alla rete amatoriale FidoNet.
Dal 1994 il progetto Bolognese si è collegato con altre esperienze nazionali, da queste collaborazioni è nato il progetto della "Rete Nicole" per la sperimentazione di un insieme di servizi di supporto alla didattica.
Possono partecipare al progetto le scuole e gli insegnanti della regione.

Per informazioni via E-Mail: riz@kidslink.bo.cnr.it


Clicca sulla nave per andare al sito di Kidslink.

Che cosa abbiamo fatto

La scuola aderisce a tale iniziativa dal 1994: si tratta di una sorta di corrispondenza telematica nazionale ed internazionale riservata ai bambini in etÓ scolare, possibile grazie al computer, al modem e al telefono.
Lo scopo Ŕ quello di coinvolgere i ragazzi permettendo loro di comunicare attraverso i sistemi di posta elettronica e di scambiarsi: lettere, articoli, messaggi, informazioni, richieste di materiale, ecc.; il veicolo Ŕ la rete Internet.
Ad esempio, due degli aspetti che ci hanno coinvolto maggiormente negli ultimi anni sono stati: la "ricerca di conte" ed un "concorso per l'invenzione di conte": in pratica, abbiamo scritto un messaggio al computer indirizzato a tutte le scuole dell'Emilia Romagna collegate alla Banca Dati di riferimento che si trova a Bologna chiedendo di raccontarci ed inventare "le conte" che conoscevano; poi l'abbiamo spedito tramite computer, modem e telefono e giÓ dopo qualche ora abbiamo ricevuto messaggi da parte di varie scuole (sia elementari che medie) che ci garantivano il loro aiuto nella ricerca o che addirittura ci avevano giÓ scritto "le conte" da loro conosciute.
Anche gli articoli del nostro Giornalino scolastico, "La Gazzetta di Cocomaro", vengono messi a disposizione delle scuole partecipanti al Progetto.
Inoltre grazie ai contatti avvenuti tramite la diffusione del mail riguardante la ricerca sulle "conte", lo scorso anno, quasi tutte le classi della scuola hanno potuto corrispondere con bambini di classi italiane o di altri paesi (Udine, Roma, Argentina, Texas, Hawaii, Nuova Zelanda, Inghilterra) sfruttando gli insegnamenti della lingua inglese.



Questa pagina è stata realizzata da:
Mauro Presini, insegnante della Scuola elementare "B.Ciari" di Cocomaro di Cona (FE)