Scuola elementare "Bruno Ciari" di Cocomaro di Cona (FE)

POESIDPACE

DALLA COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA
Principi fondamentali Art. 11
L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali.

 
IL TEMPORALE DELLA GUERRA
di Filippo B.

Quando la pace regna sulla terra
C'è sempre qualche nuvola che aspetta e,
quando qualcosa va male
quelle nuvole iniziano a tempestare,
fanno la guerra,
fanno la guerra con il sole innocente
che cerca di scappare
ma le nuvole la guerra vogliono incominciare.
Lanciano i fulmini contro il sole che,
poveretto, non sa cosa fare.
Arrivano i caccia della guerra
che tutti insieme uccidono la pace.
Il temporale della guerra
si vede quando inizia,
ma nessuno riesce a vedere la fine.
Ma quando arriva la primavera,
la guerra scappa in fretta perché ha paura.
La primavera raggiunge i posti più bui
e con un tocco di magia
li fa diventare colorati e felici.

I COLORI DELLA GUERRA
di Mascia V.

La guerra è nera come il buio.
Le bombe sono grigie.
Le armi sono marroni.
La morte è bianca.
La tristezza delle persone è grigio scuro.
Le case distrutte sono marroni.
Gli aerei che portano le bombe sono verde scuro.
Se io fossi una fata dipingerei tutto questo
di colori vivaci per far finire la guerra.

I COLORI DELLA PACE
di Federico F.

La pace è verde come un prato non inquinato.
È gialla come il sole non coperto da un aereo malintenzionato.
È azzurra come il cielo non macchiato dal fumo dei missili.
È multicolore come l'arcobaleno dopo un temporale.

Possiamo
Amare
Chi
Emigra
 

L'ALFABETO DELLA PACE
di Andrea M.

A come amicizia
B come bontà
C come comprensione
D come dolcezza
E come emozionarsi
F come felicità
G come gioia
H come hippy
I come impegno
L come libertà
M come marcia di pace
N come natura
O come originale
P come piacevole
Q come quiete
R come risate
S come sorrisi
T come trionfo della pace
U come unione
V come vita
Z come
 

Piacevole
Amicizia
Che
Esalta
 

LA PACE PUÒ TRIONFARE
di Francesco F.

La pace può trionfare
perché se vuoi bene agli altri,
gli altri ti vogliono bene.
Se tu sei cattivo
gli altri diventano cattivi,
così la pace non può trionfare.

IL GUERRIERO DISPERATO
di Sara C.

In mezzo alla guerra e ai bombardamenti
viveva un guerriero,
un guerriero disperato,
che cercava il suo amore perduto.
Un giorno di primavera,
con un sole intenso,
la guerra finì,
e il guerriero non fu più disperato
perché il suo amore aveva ritrovato.

I COLORI DELLA GUERRA
di Federico C.

Il verde scuro dei carri armati.
Il nero dei campi bruciati.
Il grigio delle case distrutte.
Il rosso del sangue dei feriti.
Questi colori, che mi piacevano tanto,
ora che ci penso, non mi piacciono più.

ACROSTICI
di Laura S.

Pregare
Ancora
Con
Entusiasmo

Grandi
Uccisioni
Esplosioni
Rovinose
Recano
Atrocità
 

TRISTEZZA
di Simone C.

C'è tristezza per noi uomini
C'è tristezza per la terra.
Noi non pensiamo
Noi distruggiamo e massacriamo;
noi la tristezza la teniamo dentro.
Prima facciamo poi pensiamo.
Più noi facciamo più la terra distruggiamo.
C'è tristezza.
C'è tristezza per chi muore e
per chi vive.

LA PACE È...
di Claudio M.

La guerra è distruzione.
La guerra è povertà.
La guerra è orrore.
La guerra è quella cosa che mi spaventa di più.
La pace è amicizia.
La pace è uguaglianza,
la pace è fratellanza.
La pace è una stretta di mano.
La pace è volersi bene in tutto il mondo.

I COLORI DELLA PACE
di Francesca P.

Azzurro come il cielo.
Verde come un prato immenso.
Giallo come il sole.
Rosso come gli ombrelloni che sventolano.
Questi sono i colori della pace.
I profughi hanno tanto bisogno di pace.

LA PACE È...
di Francesca P.

La pace è una colomba che vola nel cielo,
un bimbo che gioca allegramente in un prato.
Due ragazzi innamorati che passeggiano in riva al mare.
Un nonno che accompagna la nipotina alle giostre.
Perché un uomo solo può impedire tutto questo?
Forse perché non è cresciuto nell'amore e
non sa ascoltare il proprio cuore.
 

L'ALFABETO DELLA PACE
di Francesca P.

A come amicizia
B come bontà
C come cuore
D come dolcezza
E come entusiasmo
F come felicità
G come generosità
H come happy
I come intelligenza
L come libertà
M come mamma
N come nobiltà d'animo
O come ospitalità
P come papà
Q come quiete
R come rasserenare
S come serenità
T come tranquillità
U come unione
V come viaggiare
Z come zattera
 

LA PACE È...
di Eleonora S.

La pace è la vita
La felicità è stare bene.
La pace è bella
Ma purtroppo non c'è dappertutto.
I profughi non hanno la pace
Ma soffrono,
non hanno una casa,
stanno male,
aiutiamoli!!

LA GUERRA È...
di Giulia P.

La guerra è la cosa più brutta al mondo,
io non ho mai vista una cosa simile
e voi?
Chiedetevelo.
Ho mai visto cosa più brutta?
Quando c'è la pace si sta bene,
quando si è in pace non c'è la guerra.
Quando c'è la pace
nessuno scappa più dal suo paese
perché pace non è guerra.

LA GUERRA È...
di Laura D. M.

La guerra è come un tornado
Che spazza via tutto,
senza risparmiare nessuno
e non si volta per ritornare sui suoi sbagli
che sono costati la vita a molte persone.
Non ci pensa due volte prima di scoppiare.
dopo di essa si ottiene completa desolazione,
ogni frammento rimasto non ha nessun segno di vita.
Questo sta succedendo in Kossovo.
Mi ricorderò sempre che la guerra è una cosa troppo ingiusta
perché molta gente muore per questo;
che è tutta colpa dell'uomo
perché è irresponsabile ed egoista,
perché non sa essere buono
e non riesce a capire quando sbaglia.

LA PACE È...
di Laura D. M.

La pace è una colomba
che porta dei fiori di tutti i colori
e li distribuisce in ogni posto.
La pace fa regnare l'amicizia, l'amore,
la semplicità, la purezza della vita e
ti farà amare il prossimo
che passerà da quel prato di felicità.

L'ABC DELLA PACE
di Chiara C.

La pace è come un alfabeto che spiega ogni lettera.
A come amore, amicizia, aiuto
B come bacio, bambini che giocano insieme
C come condividere e comprensione dei più bisognosi
D come donare amore e speranza per un futuro di pace
E come emanare a tutti i popoli del mondo parole d'amore
F come fratellanza fra i popoli
G come gioia di aiutare gli altri
I come imparare a vivere in pace con tutti
L come libertà di pensiero
M come mondo multirazziale che vive in pace
N come niente più guerra
O come operare per le popolazioni bisognose
P come portare fra la gente solo parole di pace
Q come quiete e non guerra
R come ridare le proprie terre e case ai profughi
S come scavalcare le immagini di guerra e fare una nuova vita
T come trovare sempre amici pronti ad aiutarti nel bisogno
U come udire solo campane e grida festose e non urla e cannoni di guerra
V come vincere le paure della guerra
Ci sono tante cose per ogni lettera che ciascuno di noi vuol dire o pensare.

L'ARCOBALENO DELLA PACE
di Chiara C.

La pace è come un arcobaleno che arriva dopo la tempesta,
ad illuminare tutto il mondo con i suoi colori variopinti.
Ogni colore ha un significato:
rosso come un cuore che vuol bene a tutti,
giallo come il sole che riscalda tutto il mondo,
azzurro come il mare calmo e cristallino,
verde chiaro come l'erba appena spuntata,
rosa come due braccia che ti abbracciano,
infine arancione come un fuocherello basso basso che riscalda.
Questi colori sono tutti di speranza.
Speranza che ci sia sempre la pace nel mondo.
Questa pace deve partire da noi.
 




Questa pagina è stata realizzata da:
Mauro Presini, insegnante della Scuola elementare "B.Ciari" di Cocomaro di Cona (FE)