La posizione dei continenti come siamo abituati a vederla oggi in realtà era molto diversa 200 milioni di anni fa o 180 milioni di anni fa.
LA DERIVA DEI CONTINENTI
                                                                                                                                                                                                                                                      
Osservando la corrispondenza tra le coste dell'Africa e quelle dell'America Meridionale nel 1915 lo scienziato tedesco Alfred WEGENER formulò un'ipotesi: la DERIVA DEI CONTINENTI. Secondo lui un tempo esisteva un unico continente: PANGEA parola di origine greca che vuole dire "Tutta la terra". In  seguito, la Pangea si sarebbe fratturata in più blocchi che si allontanarono come pezzi di legno alla deriva. Questi blocchi sarebbero i CONTINENTI attuali. La teoria fu chiamata  deriva dei continenti ma non fu creduta perché non si capiva quale forza potesse muovere i continenti. Lo stesso Wegener, cercò di trovare delle prove che dimostrassero l'esistenza  della deriva dei continenti; come ad esempio  la presenza di resti FOSSILI di animali e piante che  mostra  chiaramente come un tempo i continenti dovevano essere uniti. Oggi questa teoria è confermata e ha trovato una sua spiegazione nei movimenti delle ZOLLE CROSTALI.