Le opere di Corot

La cattedrale di Chartres


Anche qui è presente un monumento storico trasportato fuori dalla sua importanza intrinseca, e calato in un paesaggio come parte di esso, al pari di un monte o di una casa. Questa sensazione è data allo spettatore attraverso la sovrapposizione visiva di una abitazione e di una collina, che oscurano parte della facciata e del fianco della cattedrale. Sono presenti figure umane e particolari, che malgrado la vicinanza, appaiono sfocati, al fine di concentrare l'attenzione sulla cattedrale, meglio definita.  

 

Il Tevere a Castel Sant'Angelo

La luminosità  è data dalla scelta di un colore predominante chiaro, un giallo utilizzato in svariate tonalità. L'autore decide di rappresentare il castello al di fuori della sua importanza di monumento per comunicarci un paesaggio, una sensazione.Per Corot l' Italia è luce, sole, colore, e questo al di là dell'importanza storica di ciò che vede.