Le opere di Degas

La lezione di ballo

L' artista rappresenta il momento in cui una ballerina sta provando dei passi di danza sotto l'occhio vigile del maestro mentre le altre ragazze, disposte in semicircolo, osservano attendendo a loro volta il proprio turno di prova. I gesti delle ballerine sono indagati con attenzione quasi ossessiva: cogliere gli aspetti marginali ma significativi del quotidiano è una scelta precisa dell'artista. Degas ricostruisce l'atmosfera della sala con garbo e raffinatezza, inserendo le sue fanciulle in una luce morbida che ne ingentilisce ulteriormente le già eleganti movenze. Sia il disegno prospettico del pavimento sia il tono complessivamente neutro del parquet e delle pareti, sul quale meglio si stagliano i costumi delle ballerine, contribuiscono a dare all'insieme un senso di quieto realismo, tipico di tutti gli interni dell'artista.

La prova

Il movimento rotatorio è impresso dalla scala a chiocciola inquadrata solo parzialmente; da essa partono le linee diagonali delle assi pavimentali, quella delle braccia protese delle ballerine sul fondo e quella dello zoccolo della parete, conducendo lo sguardo verso destra. Qui sono le note cromatiche più vivaci: il rosso della camicia del maestro e quello dello scialle della donna anziana, intenta ad aggiustare il costume di una ragazza, mentre un'altra ballerina la sta osservando, seduta in momenteneo riposo, i piedi divaricati secondo una posa usuale dei danzatori. Gli altri colori ( la chiara stoffa velata dei tutù, l'azzurro tenue dello scialletto della ballerina seduta riflesso sull'abito della compagna, le scarpette e i fiocchi rosa alla vita, i nastri scuri annodati dietro il collo ) sono delicati e intonati dalla morbida luce che filtra attraverso le finestre.