Giovanni Michelucci

 Opere

Tra le sue opere ricordiamo:  la Villa Viliani a Roma (1930); la stazione di Santa Maria Novella a Firenze, una delle opere più significative del razionalismo italiano e che dette la prima e più importante prova della sua posizione assolutamente moderna, progettata tra il 1933 e il '35 in collaborazione con un gruppo di allievi. Pure di impianto razionalista sono la Borsa Merci di Pistoia (1949-50); la chiesa della Vergine a Pistoia (1957) e la chiesa di Larderello (1957); mentre a una rivalutazione dell'architettura spontanea si ricollega la chiesa di Collina a Pistoia (1953-54). Nuovi valori dinamici seppe dare alle masse architettoniche nella chiesa di San Giovanni Battista a Campi Bisanzo presso Firenze sull'autostrada del Sole (1961-64).