Le opere di Renoir

La Grenouillere


Il punto di vista è circa il medesimo di Monet ma mentre quest' ultimo privilegia più l'immagine d'insieme, Renoir è maggiormente sensibile alle presenze umane che, pur con veloci pennellate, appaiono comunque più definite di quelle dell'amico. Renoir adotta una pennellata più minuta, frammentando la luce in piccole chiazzette di colore e conferendo all'insieme una sensazione di gioiosa vivacità. I suoi colori sono mobili e brillanti in continuo e mutevole rapporto reciproco e sempre sensibili agli infiniti filtraggi che la luce del sole subisce nell'attraversare le fronde degli alberi.

Moulin de la Galette

La scena ritratta è quella di un ballo popolare all'aperto ambientata al Moulin de la Galette, posto sulle alture di Montmartre. Tramite un uso nuovo e libero del colore l'artista cerca di suggerirci non solo il senso del movimento, ma addirittura lo stato d'animo collettivo. Forma e colore diventano così un tutt'uno. L'apparente casualità della rappresentazione nasconde invece un'attenta valutazione compositiva. Pur non essendoci dei piani stabiliti nessun personaggio risulta isolato. L'insieme di questi gruppi, uniformemente inondati dalla luce tremolante che filtra dalle fronde degli alberi, determina la profondità prospettica dell'intera scena.