Le opere di Seurat

La Baignade

L'elemento che colpisce immediatamente l'occhio dell'osservatore è questo modo di dipingere per piccoli tocchi, qui ancora piuttosto larghi rispetto alle opere successive.Le figure sono rese in modo statuario e immobile a differenza della dinamicita delle figure delle opere impressioniste. Altra caratteristica è la direzione degli sguardi tutti rivolti verso destra, verso l'altra sponda fuori dal dipinto stesso.

Une dimanche après-midi à l'Ile de la Grande Jatte

Eseguita nel 1883-85  è il frutto di numerose visite sul posto per la realizzazione dei bozzetti nella stessa ora del giorno, che impegnano Seurat per quasi due anni.

Una folla di gitanti domenicali si affollano su un'isola della Senna:  uomini e donne passeggiano o sono distesi all'ombra, altri pescano o sono affaccendati nelle più curiose attività. I puntini di colore sono in numero infinito, ognuno è deposto sulla tela tenendo conto di quello vicino, seconda la teoria del contrasto simultaneo per ottenere la massima luminosità. L'effetto trasmesso dalla scena è di una calma assoluta e innaturale, come  avviene d'altronde  in tutte le sue opere.