Aroldo, nobile inglese, cognato del re Edoardo, era alto, sottile, biondo e con i baffetti, esattamente com'è ricamato nell'arazzo.
Era così valoroso e così pieno di qualità che Guglielmo lo fece   
suo cavaliere, gli fece giurare eterna fedeltà sulle reliquie sacre di Normandia e gli promise addirittura in sposa la propria figlia Aelgyve.
Fu per breve tempo re d'Inghilterra dopo la morte di Edoardo, ma fu poi ucc
iso nella battaglia di Hastings contro i Normanni guidati da Guglielmo, pretendente al trono iglese.