STRUTTURA GENERALE DEL FISIOLOGO IN LINGUA GRECA

Il testo presenta una organizzazione del genere "enciclopedia a cumulo": i 48 passi, relativi a 42 animali, acquatici, terrestri e celesti, veri o presunti, a 5 pietre (diamante, pietra focaia, magnete, agata e perla, pietra indiana), e ad una pianta (il peridexion) sono accostati senza alcun ordine sistematico.
Nei primi secoli d.C., tra la crisi del paganesimo e i primi tentativi di organizzazione teologica del cristianesimo, appaiono delle raccolte del sapere naturalistico tradizionale (una fonte a cui si attinge è Plinio il Vecchio, autore nel I sec. d.C. della Historia Naturalis), rivisitate in chiave cristiana. Si tratta di enciclopedie, con struttura a cumulo. L'enciclopedia a cumulo, che appartiene all'età medievale, è propria di un'epoca che non ha ancora trovato un'immagine definitiva del mondo; per questo l'autore raccoglie, enumera, addiziona, e senza un ordine preciso.
Questo accumulo di animali veri o presunti permise e facilitò nel tempo l’inserimento di tantissimi altri animali, reali e immaginari, al punto che, in molti bestiari successivi, se ne rese necessaria una classificazione, seppur casuale