LA FORTUNA NEL TEMPO DELLA LEGGENDA DELL'UNICORNO

Si ritenne per secoli che il corno dell'unicorno avesse proprietà curative. Dai mari di Islanda e Groenlandia i marinai scandinavi vendevano in tutta Europa le zanne del narvalo, mammifero marino dei mari del nord. Ritenute corni dell'unicorno, venivano conservate nelle farmacie o raccolte come oggetti miracolosi. Se ne trovano nei tesori di San Marco a Venezia o di Saint Denis a Parigi. Presente in numerosi testi letterari, l'unicorno compare per esempio in "Alice nel paese delle meraviglie" di L.Carrol.

La dama dal liocorno: la vista  (particolare).
Parigi. Museo di Cluny.
L'arazzo fa parte di una serie di sei, prodotti nella  seconda metà del XV secolo.
Tutti propongono, con diverse simbologie che
rimandano  alla rappresentazione  dei
cinque sensi, una fanciulla e un liocorno
(o unicorno).


Alla mappa locale