CHE COS'E'?

Il Boscone della Mesola rappresenta un suggestivo e interessante esempio di vegetazionelitoranea. All'interno si possono distinguere due zone di cui una è un tipico esempio di riserva integrale e l'altra di riserva naturale.
La vegetazione è caratterizzata da specie mediterranee tra le quali il leccio, che si può trovare associato a un' altra quercia a foglia caduca (la farnia), il pino domestico e marittimo, il pioppo bianco, l'ontano, ecc. Numerose sono le specie arbustive e lianose del sottobosco.
Per quanto riguarda la fauna vi è la presenza della cosiddetta "selvaggina nobile", cioè degli ungulati, tra i quali anche i cervi.
Si può ammirare una grande quantità di uccelli, tra i quali i rapaci, sia legati all'ambiente forestale che tipicamente palustri.

BREVI RIFERIMENTI STORICI
Il Boscone fu territorio di caccia degli Estensi per oltre due secoli, esso si è sviluppato sui cordoni di antiche dune.

SUPERFICIE TOTALE: 1058 ettari (inizialmente 3000 ettari)
SUPERFICIE DELLA RISERVA NATURALE INTEGRALE: 222 ettari