CONTI D'ESTE  O ESTENSI

Famiglia nobiliare italiana che regnò su Ferrara, Modena e Reggio, tra il XIII e il XVI secolo. Il capostipite della dinastia fu Alberto Azzo II (996 ca.-1097),  discendente degli Obertenghi, che ottenne dall'imperatore il titolo di marchese della città di Este, nei pressi di Padova. Dai figli di Alberto Azzo ebbero origine i due rami della famiglia, quello bavarese e quello italiano.  

Il primo, con Guelfo IV (morto nel 1101), ottenne dall'imperatore Enrico IV il ducato di Baviera e diede origine alla seconda casata dei Guelfi, mentre il ramo italiano, nel corso del XIII secolo, ottenne la signoria su Ferrara (1264) con Obizzo II, estendendo in seguito il proprio dominio su Modena e su Reggio. Cacciati prima da Modena, poi anche da Reggio e da Ferrara, gli Este furono richiamati a Ferrara nel 1332 e a Modena nel 1336: la dinastia consolidò il proprio potere sulla città attraverso Niccolò III (1383-1441) e i suoi figli, Leonello (1407-1450) e Borso (1413-1471), che ottenne dall'imperatore Federico III il titolo di duca di Modena e Reggio nel 1452, che unì nel 1471 quello del duca di Ferrara, concessogli dal papa Paolo III.

I duchi fecero di Ferrara un fiorente centro di cultura, accogliendo letterati quali Boiardo, Ariosto e Tasso, nonchè artisti come Piero della Francesca, Mantegna e Pisanello. Nel 1598 il ducato passò allo Stato della Chiesa.

               


Fontana di Villa d'Este, Tivoli


Villa d'Este, Tivoli


Castello Estense, Ferrara