ALFABETO CIRILLICO

Il cirillico (img), è l'alfabeto usato per le lingue degli slavi ortodossi, cioè russi, ucraini, bielorussi, bulgari e serbi. Il nome deriva da san Cirillo, che non ne fu però l'inventore. Risale probabilmente ai suoi discepoli e deriva dall'alfabeto greco onciale del secolo IX, con l'aggiunta di segni per i suoni sconosciuti al greco. Semplificato nel 1708 da Pietro il Grande, fu riformato nel 1918 dal governo sovietico con l'eliminazione di alcuni caratteri. Il cirillico russo comprende ora 31 segni; quello serbo ha alcune lettere in più.