Greca

I Greci di Mileto pensarono di utilizzare i segni fenici anche quelli che esprimevano suoni inesistenti in greco. Così per scrivere le vocali "i - u", usarono i segni che nell'alfabeto fenicio già richiamavano delle vocali, mentre per la "o" inventarono nuovi simboli. I Greci però non furono tutti d'accordo su tale soluzione, anche perchè ogni regione aveva dei suoni caratteristici. Così accade che lo stesso segno dell'alfabeto fenicio si legga in 3 modi diversi a seconda che il lettore sia fenicio, greco orientale o greco occidentale. Ci si può anche chidere come mai i Greci volessero esprimere con una sola lettera suoni doppi come "ks", "ps", "kh" e "ph", quando potevano farlo ricorrendo a due segni, che già avevano; probabilmente furono suggestionati dal fatto che i Fenici avevano segni semplici per rappresentare doppi suoni. Ai mutamenti apportati dai Greci nella scrittura (img) va aggiunto anche il mutamento dell'orientamento dei segni, che furono orientati verso destra quando si cominciò a scrivere da sinistra a destra, mentre nel fenicio erano orientati verso sinistra perchè si scriveva da destra a sinistra.