Francesca Gallesi , 1a E

Io ho cominciato a comunicare con disegni, ma ora, quando li guardo, non capisco quello che volevo comunicare. Per fortuna le nostre maestre hanno scritto dietro a ogni nostro disegno quello che volevamo dire. All'asilo disegnavo su fogli alti, grandi e lisci, dove potevo sbizzarrirmi con i pennelli, con le dita, con i colori a cera e con i pennarelli. Le prime parole che ho scritto erano senza significato: la primissima è stata "Purel", perchè aveva un suono strano e piacevole.