L'alfabeto

L'invenzione della scrittura viene attribuita unanimemente ai Fenici, popolo marinaro e mercantile dell'Asia Minore. Questo fatto non è probabilmente casuale dal momento che, con l'invenzione dell'alfabeto, la scrittura tendeva a perdere il carattere sacro e misterioso che essa aveva avuto presso i popoli mesopotamici e presso gli Egiziani, assumendone uno prevalentemente pratico: per comunicare, per scrivere leggi, per registrare, per trasmettere conoscenze, per scopi culturali. Prenderà avvio la storia del libro e tutti impareranno a leggere e a scrivere.