Notazione musicale

Per rappresentare i suoni si usano segni convenzionali (img), chiamati note musicali, sistemati in righe orizzontali chiamate "rigo" o "pentagramma" (perchè composto di 5 linee). Il sistema della notazione musicale risale a circa mille anni fa, quando si introdusse l'uso di particolari segni trascritti sopra le righe dei testi da cantare, con lo scopo di ricordare ai coristi le arie delle melodie. Nel sec. XVII, dopo lunghe fasi sperimentali, venne codificato l'attuale sistema del pentagramma.