Alfabeto runico

Il più antico alfabeto runico (img)  (img1) fu creato dai popoli germanici attorno al 200 d.C. circa basandosi su alfabeti dell'Eurupa meridionale. Esistono due tipi di alfabeto runico, quello a 24 segni, detto della "serie lunga" e quello della serie corta, di 16 segni, adottato dai Vichinghi. I popoli germanici e scandinavi ritenevano che questi segni avessero poteri magici e credevano che  non venissero scolpiti dagli incisori, ma si creassero autonomamente e che gli iniziati potessero liberarne il potere.