Commistioni verbo-visive ed uso espressivo della lingua scritta

"A che cosa serve un libro, (...) senza figure e senza dialoghi?", si chiedeva Alice nel celeberrimo libro di Carroll. E davvero le immagini sono state e sono parte integrante dei testi verbali e lo sono per eccellenza nel fumetto. Ma anche le stesse lettere dell'alfabeto e la parola scritta, nei settori in cui maggiormente spiccano i valori espressivi, cioè nei campi della poesia, dell'espressione artistica e della persuasione pubblicitaria, hanno spesso un carattere di grande spettacolarità e di forte impatto emotivo.