Prime forme di scrittura

Finchè i popoli primitivi seguivano le mandrie degli animali migranti che procuravano loro il cibo, non fu possibile sviluppare qualcosa di più oltre alla semplice comunicazione gestuale e verbale. Non è certo una coincidenza che il primo sistema di segni che si può chiamare scrittura sia stato tracciato nelle prime terre arabili: là aumentarono la prosperità e il numero delle persone, quindi anche il bisogno di tenere registrazioni di transazioni, proprietà e pratiche religiose. I primi tentativi di scrittura furono disegni che divennero poi segni convenzionali senza alcun rapporto, inizialmente, con i suoni che emettiamo. Il salto decisivo consistette nel far in modo che i segni rinviassero al suono delle parole. L'evoluzione dalle pitture ai simboli, ai segni fonetici, all'alfabeto, deve essere stata sollecitata da considerazioni di rendimento e di vantaggio, ancora valide per molti uomini della nostra era.