LA BIOGRAFIA DI ITALO CALVINO





1923: Nasce Italo Calvino a Santiago de Las Vegas da Mario Calvino, agronomo proveniente da una vecchia famiglia sanremese, ed Eva Mameli, assistente di botanica all'universitā di Pavia
1925: La famiglia Calvino fa ritorno a San Remo dove Mario Calvino č stato nominato direttore della Stazione sperimentale di Floricoltura
1927: Nasce Floriano, unico fratello di Italo
1929: Comincia a frequentare le Scuole Valdesi
1934: Frequenta il liceo classico dove la madre chiede di dispensarlo dalle lezioni di religione
1941: Frequenta senza successo la facoltā di agraria e stringe un' amicizia duratura con E.Scalfari
1943: Partecipa alla Resistenza, durante la quale viene soprannominato Santiago per il luogo dove era nato; con Scalfari dā vita al Mul (Movimento Universitario Liberale)
1944: Chiede di essere introdotto al PCI
1945: Diventa attivista del PCI nella sezione di Imperia e scrive su vari periodici; inizia qui la sua carriera come scrittore
1946: Ha rapporti di lavoro con la casa editrice Einaudi; pubblica su periodici numerosi racconti che poi confluiranno in "Ultimo viene il corvo"; esce il suo primo libro "Il sentiero dei nidi di ragno"
1947: Si laurea pubblicando una tesi su Joseph Conrad
1948: Passa dall'Einaudi all'Unitā e collabora con il quotidiano "Rinascita"
1950: Assunto come redattore stabile dall'Einaudi, č colpito dalla morte dell'amico Cesare Pavese
1951: Compie un viaggio in Unione Sovietica; esce "La strada di San Giovanni"
1952: Pubblica "Il visconte Dimezzato" che ottiene un notevole successo, ma genera reazioni contrastanti
1953: Calvino scrive "La giornata di uno scrutatore", che viene pubblicato nel 1963
1955: Acquista la qualifica di dirigente presso l'Einaudi
1956: Scrive le "Fiabe Italiane"
1957: Rassegna le proprie dimissioni al comitato Federale di Torino del PCI a causa di un suo dissenso politico; viene pubblicato "Il barone rampante"
1958: Collabora con il settimanale "Italia domani" e alla rivista di Giolitti "Passato e Presente"
1959: Esce "Il cavaliere inesistente"
1960: Raccoglie la Trilogia nel volume dei "Nostri Antenati", che comprende "Il cavaliere inesistente", "Il barone rampante", "Il visconte dimezzato"
1961: Diventa consulente editoriale
1962: Inizia una collaborazione sporadica con "Il giorno" che si protrarrā per diversi anni
1963: Viene pubblicato "Marcovaldo ovvero Le Stagioni in cittā"
1964: Sposa a L'Avana Esther Judith Singer
1965: Nasce a Roma la figlia Giovanna; intraprende un viaggio in Messico; pubblica " Le Cosmicomiche"
1966: Rimane ancora colpito dalla morte di un amico: questa č la volta di Vittorini
1967: Si trasferisce con la famiglia a Parigi
1972: Pubblica "Le cittā invisibili" e "Sotto il sole giaguaro"
1973: Completa "Il castello dei destini incrociati"
1974: Inizia a scrivere racconti sul Corriere della Sera
1978: Muore la madre a 92 anni
1979: Scrive "Se una notte d'inverno un viaggiatore"
1980: Ritorna in Italia e precisamente a Roma
1981: Riceve la Legion d'onore
1983: Esce "Palomar"
1984: Pubblica con la Garzanti "Cosmicomiche vecchie e nuove"
1984: Calvino e' invitato a tenere a Harvard sei lezioni
1985: Viene colpito il 6 settembre da un ictus e muore nella notte tra il 18 e il 19 a Castiglione di Pescaia

L'identitā dello scrittore
Calvino autobiografico


Torna alla Home Page