[Previous] [Top] [Next]

casa casa villaggio casa

LE ABITAZIONI SUMERICHE

I popoli stabilitisi nella bassa Mesopotamia, diversi per stirpi e provenienza, chiamati col nome generico di Sumeri, furono degli abilissimi architetti. Essi hanno costruito con il materiale che la vallata alluvionale offriva, l'argilla, splendide città, canali, mura poderose, templi possenti, grandiosi palazzi, abitazioni per tutti i ceti.
Le abitazioni più povere erano rettangolari ed avevano una sola stanza mentre quelle più ricche avevano un cortile a cielo aperto sul quale si affacciavano diverse stanze dalla forma irregolare. Alcune di queste servivano come laboratori per gli artigiani che lavoravano alle dipendenze del padrone.
In altre case c'era una scala che portava al piano superiore e alla balconata di legno che correva intorno al cortile. Le finestre erano scarse perchè il problema non era quello di dare luce alle stanze, ma di difendersi dal sole. Esse erano piccole e quadrate, munite di pannelli forati in terracotta. I tetti erano a terrazza e servivano agli abitanti per dormirci nelle giornate più calde.


menu