[Previous] [Top] [Next]

nuraghe sezione

LA CIVILTA' NURAGICA

Un'altra civiltà storica di straordinario interesse è la civiltà nuragica che prende nome dalle sue costruzioni, i nuraghi. Tale civiltà fiorì in Sardegna nell'età del bronzo e raggiunse la sua massima estensione nel periodo di tempo che va dal 1500 al 500 a. C. testimoniato da alcune migliaia di nuraghi sparsi su tutta l'isola.
Il nuraghe è una costruzuione molto particolare nella struttura e nella forma; è tipico della Sardegna e non si trova , con le stesse caratteristiche, in nessuna altra civiltà. Esso è costituito da una torre di forma tronco- conica, del diametro di circa 10 metri, costruita con grossi blocchi di pietra rozza o appena squadrata, appoggiati a pressione gli uni sugli altri e non cementati. Il nuraghe risulta ora emergente direttamente dal suolo, ora costruito su una specie di terrazza, ora solitario come il nuraghe Palmavera, ora circondato da un villaggio di capanne come quello di Barumini o di Torralba. I nuraghi sono dotati di uno o due piani comunicanti tra loro mediante una scala interna a spirale e i vani interni prendono luce da piccole finestre e feritoie. Sull'uso di queste costruzioni gli studiosi non hanno dato una risposta unanime, forse si trattava di fortezze in cui si rifugiava la popolazione nei momenti di pericolo o dell'abitazione del capo.

menu