Principali fasi di lavorazione artigianale della

maiolica faentina

1) Argilla gia' raffinata e priva di impurita'.

2) Foggiatura : creazione dell' oggetto usando il tornio o la manipolazione.

3) Essiccamento: delicata fase in cui gli oggetti perdono l'umidita' a cui fa seguito la rifinitura per eliminare le imperfezioni.

4) Prima cottura : temperatura di 950° ; il prodotto ottenuto si chiama biscotto perche'‚ la terracotta è rossiccia.

5) Smaltatura: l 'oggetto viene ricoperto con lo smalto bianco a base vetrosa diluito in acqua, applicato a spruzzo o per immersione.

6) Decorazione : a pennello sulla superficie smaltata con colori a base di ossidi metallici . Spesso viene spruzzata sopra i colori la cristallina ( vernice trasparente lucida-vetrosa ).

7) Seconda cottura : temperatura di circa 920° lo smalto fonde, impermeabilizza il biscotto e fissa la decorazione.

8) Raffreddamento lento : per evitare che gli oggetti finiti si rompano con eventuali sbalzi di temperatura.