Gruppo n.3

COSTRUZIONE DI UN CURRICOLO VERTICALE DI STORIA ATTRAVERSO UN MODULO LABORATORIALE

IV Circolo Piacenza – a cura di Lucia Galeazzi

La possibilitā di attuare un’esperienza di costruzione di curricolo verticale di storia in tre scuole di Piacenza ha radici un po’ lontane. Il progetto č infatti nato da un gruppo RMD-Storia costituitosi come prosecuzione dell’attivitā di formazione di "tutor" di storia, in applicazione della Direttiva 681/96. Durante il corso di formazione-aggiornamento, sono venute a crearsi delle Reti e proprio il gruppo di docenti-tutor della Rete 1, Albertazzi Roberta (scuola media I grado), Antonini Carla, Cavallotti M.Alberta (scuola superiore), Galeazzi Lucia, Parenti Ivana (scuola elementare) a cui si sono aggiunti alcuni docenti di storia del triennio del Liceo "M.Gioia" di Piacenza, ha preso in considerazione la possibilitā di lavorare su un modulo laboratoriale che avesse le seguenti caratteristiche:- la VERTICALITA’ (ultimo anno delle scuole elementari, ultimo anno assato portarono tanti nostri conterranei ad emigrare.

(Obiettivo della programmazione annuale: orientarsi e collocare nel tempo fatti ed eventi.)

Scuola media: dimostrare la tesi che in ogni tempo si emigra per migliorare le condizioni di vita proprie e della propria famiglia.

Far acquisire la consapevolezza che l’Italia, dopo aver mandato per decenni emigranti in tutto il mondo, con il benessere economico č diventata terra di immigrazione.

Derivare da documenti (tavole, giornali testimonianze) informazioni.

Scuola superiore: problematizzare le "emergenze" migratorie, inserendole in un’ottica di spiegazione storica, a partire dalla consapevolezza delle nostre lacune di conoscenza e dei nostri pregiudizi.

Acquisire dimestichezza con i dati quantitativi, le loro elaborazioni, gli strumenti della statistica, della ricerca sociologica.

Rinforzare le competenze relative all’economia politica (lessico, categorie di analisi e di interpretazione).

Consolidare le capacitā di analisi critica dei prodotti mediatici.

Sono state coinvolte nella sperimentazione la scuola elementare "Due Giugno", la scuola media di I grado "V.Faustini" e il Liceo "M.Gioia" di Piacenza.

L’obiettivo fondamentale perseguito dal gruppo di ricerca č stato quello di sperimentare un approccio di insegnamento della storia per competenze, verificando in situazioni varie (diversi ordini di scuola) la tenuta epistemologico-didattica del modulo negli esiti di apprendimento.

Gli obiettivi prefissati sono stati raggiunti ed ampliati nel corso dell’attivitā.

Sono stati evidenziati vari aspetti positivi:

Per il prossimo anno scolastico 2000/’01 si prevede di proseguire nell’attivitā di ricerca approfondendo, anche con l’aiuto di esperti, il nodo competenze-saperi essenziali rispetto alla riarticolazione del

curricolo.