Il Ministero Pubblica Istruzione, Direzione generale Istruzione Elementare, ci ha inviato una comunicazione riguardante un progetto di formazione a distanza riguardante

"L'EDUCAZIONE INTERCULTURALE NELLA SCUOLA DELL'AUTONOMIA"

Le trasmissioni avranno in inizio il 10 marzo 2000 a cura di RAI EDUCATIONAL visibile attraverso trasmissioni digitali RAI 3 SAT e proseguiranno ogni venerdì alle ore 17,30 con esclusione del 21 aprile.

Al termine dell'ultima puntata che avrà luogo il 19 maggio, sono previsti cicli di repliche.

Questo percorso di formazione a distanza rientra nell'ambito degli impegni assunti con la RAI di sperimentare nuove modalità di formazione su temi che abbiano una valenza educativa trasversale e siano connessi con le più significative innovazioni scolastiche.

Il materiale di base, ancorato alle concrete esperienze svolte da scuole, enti e associazioni come attività istituzionali o sperimentali, è stato opportunamente vagliato e strutturato in moduli didattici, in un percorso di formazione coordinato dal dirigente scolastico o da un responsabile delegato che potrà essere aperto anche ad alunni e genitori interessati.

Per ulteriori informazioni si fa riferimento alla Comunicazione del M.P.I., Direzione Generale Istruzione Elementare div.VIII, del 21/02/2000 prot. n.130.

Argomenti trattati nelle 10 puntate

  1. Una nuova cittadinanza; presentazione dell'intero pacchetto; la Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo; la situazione italiana; i nuovi cittadini nella scuola dell'autonomia
  2. L'Europa e l'Unione Europea; i Progetti Europei e relative modalità di attivazione;
  3. Il Mediterraneo: l'Italia ponte fra l'Europa e i paesi del Mediterraneo; pluralismo culturale; sistemi religiosi e culturali.
  4. Prevenzione dei razzismi e delle intolleranze; pregiudizi e stereotipi, destrutturazione dei punti di vista.
  5. Il pluralismo: diversità e differenza. L'Italia come società complessa. Il senso d'appartenenza, le minoranze interne.
  6. L'accoglienza: un contesto educativo al servizio del cittadino.
  7. Linguaggi: dalla gestualità alla multimedialità. Mille modi per comunicare: il gioco, la danza, la musica.
  8. Parole per comunicare: le competenze linguistiche; l'apprendimento dell'italiano come lingua 2; come facilitarne l'acquisizione. Come formare gli insegnanti.
  9. La qualità dell'incontro. Il bambino nel suo ecosistema.
  10. Ancora in viaggio. Il viaggio come metafora. proposte didattiche e contributi alla formazione permanente.

Per eventuali informazioni, contattare prof. ssa Lucia Cucciarelli IRRSAE ER tel 051/227669

Nel sito internet www.educational.rai/corsidiformazione/intercultura si possono trovare i materiali del CD-ROM e altre risorse di rete e opportunità di confronto.