Atrio partenze

(Elenchi delle risorse disponibili)


Prima di partire, è indispensabile procurarci una mappa o guida turistica per il viaggio. In realtà noi non sappiamo neppure esattamente dove vogliamo andare: solo che siamo interessati ad un viaggio in Internet che abbia come filo conduttore il mondo classico. Fortunatamente esistono numerose ottime guide. Eccone alcune.
La Rassegna degli Strumenti Informatici per lo Studio dell'Antichità classica di Alessandro Cristofori: molto ampia e ben strutturata, ha anche i vantaggi di essere scritta in italiano, di contenere una breve presentazione dei siti citati, di essere aggiornata quasi quotidianamente.

Le Electronic Resources for Classicists di Maria Pantelia: altra rassegna molto ampia e ben organizzata.

Le Greek and Latin Language Resources di The Omphalos - Hellenic Neopagan Network: è curata da una associazione, che ha un po' l'aria di una setta, ma è vasta e comprende anche siti “alternativi” e divertenti.

Le Ressources internet en langues anciennes di Jacques Julien: un articolo leggibile in rete o importabile che contiene considerazioni e resoconti di esperienze didattiche sull'uso di Internet per l'insegnamento delle lingue e delle culture antiche.

La Classical Studies Home Page della North Carolina University di Greensboro: contiene fra l'altro risoluzioni di esercizi di lingua latina per compiti domestici di due corsi di latino.

La Lupa (Risorse Internet per la lingua latina Facultatis Classicae Kentuckianae): ha un motore di ricerca, che consente di individuare le risorse che interessano; la sua particolarità consiste nell'avere istruzioni scritte in latino, benché le parole su cui effettuare la ricerca debbano poi essere digitate in inglese: un curioso esempio del bilinguismo della koiné culturale dei classicisti cibernauti.

The Latin Page (Risorse didattiche presentate da Joe Kelly dell'Università del Nebraska): una pagina semiseria specificamente mirata ad individuare le risorse didattiche presenti sulla rete.

Rome Project: si presenta con una veste grafica molto accattivante e con un'organizzazione per grandi temi (per esempio: filosofia, letteratura, religione) che facilita una prima ricerca mirata ma non troppo analitica.

Rome: Map of the Empire: è una sottopagina del Rome Project, originalmente organizzata per aree geografiche; selezionando su una cartina una delle province dell'impero romano, si accede ad un elenco delle informazioni presenti in rete su quella provincia.

La vita quotidiana nell'antichità classica, vista dal Canada: è un bell'esempio di interazione fra attività universitaria e mezzi informatici, in quanto contiene un elenco dettagliato dei temi affrontati in un corso di John Porter, dell'Università canadese di Saskatchewan, su diversi argomenti, tra i quali appunto quello della vita quotidiana di Roma.


Ognuna di queste guide è in forma ipertestuale. Non contiene cioè soltanto un elenco delle risorse disponibili in Internet sui diversi argomenti relativi al mondo antico, ma anche la possibilità di accedere, cliccando sul nome di ogni risorsa, al sito che la contiene. Questa possibilità rende evidente a che cosa si fa riferimento con la metafora della navigazione: partendo da una di queste guide, si può saltare a una qualsiasi delle risorse citate e da questa, volendo, ad infinite altre risorse, compiendo un percorso che può diventare anche estremamente complicato e comunque non è mai lineare ma disegna una sorta di ragnatela, virtualmente estesa sul mondo intero (World Wide Web).

[Pagina precedente] [Pagina iniziale] [Pagina successiva]