Conclusioni

La composizione, posta all' interno della mastaba a Saqqarah della V dinastia, rappresentante il visir Ptahhotep seduto davanti alla mensa mentre odora un vaso di profumo, segue con attenta precisione il canone geometrico di rappresentazione della figura umana.

Le offerte sono rappresentate in file sovrapposte sulla tavola, secondo la proiezione ortogonale tipica della prospettiva egizia.

Secondo le credenze religiose l'immagine rappresenta il Ka del defunto e la scena è connessa al rituale atto a garantire la sopravvivenza del defunto.