Marc Chagall nasce a Vitebsk il 7 luglio 1887 da una famiglia ebraica povera e di costumi tradizionali. Dopo aver studiato alla scuola della Società imperiale per la protezione delle belle arti e in scuole e ateliers privati, nel 1910 ha l'opportunità di recarsi per quattro anni in Francia, dove  espone per la prima volta nel 1912.
Due anni dopo, a Berlino, viene inaugurata la sua prima personale.

Nel 1915 ritorna in Russia dove sposa Bella Rosenfeld; dopo la Rivoluzione d'ottobre Chagall è nominato Commissario del popolo per le belle arti e direttore dell'Accademia di Vitebsk.
Dagli Anni Venti in poi la sua attività spazia dalle incisioni per le Favole di Lafontaine
a una serie di illustrazioni, pitture e acqueforti, dedicate alla Bibbia; dall'allestimento delle scene e dei costumi per L'uccello di fuoco, ai mosaici murari, ai cartoni per le vetrate di cattedrali e sinagoghe. Nel 1950 si stabilisce definitivamente a Saint Paul de Vence, in Francia, dove vivrà, con la secomda moglie Valentina Brodskij, fino al giorno della sua morte, il 28 marzo 1985.
Le opere scelte sono tratte da "Marc Chagall a Palazzo Pitti", Firenze, 1978.

alla copertina -- dentro i quadri