Era l'ultimo giorno di primavera quando una porzione di cielo venne occupata da un enorme sasso che se ne stava assurdamente sospeso.
Dal grande macigno partì un conico fascio di luce che descrisse un cerchio luminoso sulla terra, poi dal masso si vide scendere quello che ancora per poco avremmo chiamato un essere umano.