SE "XXI APRILE"- Bologna

Città d'Europa

3° CIRCOLO Via XXI APRILE 24 - BOLOGNA


Docenti referenti

Vaccari Maria, Montanari Roberta

Descrizione succinta del progetto

Il progetto si intitola " CITTA' D'EUROPA" ed ha come obiettivo di svolgere attività comuni fra le tre scuole finalizzate ad un confronto fra le diverse realtà locali, culturali e della tradizione; tutto il lavoro svolto sarà oggetto di scambio tra le tre scuole.

Durata del progetto

Inizio delle attività nell'anno scolastico in corso (96/97), probabile durata complessiva: tre anni.

Come è nata l'idea

Dalla partecipazione di alcune insegnanti a seminari e convegni internazionali si è sviluppata l'esigenza di fondare un piano progettuale operativo attroverso il quale i ragazzi potessero approfondire argomenti inerenti la propria identità locale e nazionale, sviluppando nello stesso tempo la consapevolezza di appartenere ad una comunità europea più ampia e aperta verso l'esterno.

Come si sono trovati i partners

Le insegnanti hanno avuto informazioni su un progetto coordinato da una scuola spagnola da parte dell'Assessorato alle politiche scolastiche del Comune di Bologna.

Come ci si è trovati con i partners

Il gruppo di lavoro che si è venuto a costituire comprende la nostra scuola, una di Barcellona e una di Nantes (Francia); nel mese di gennaio '97 alcune insegnanti delle tre scuole si sono incontrate a Barcellona per conoscersi e iniziare un lavoro programmatorio più preciso, l'occasione è stata molto proficua.

Come avviene la comunicazione fra i partners

Si usa il telefono e il fax per le comunicazioni di tipo organizzativo; il fax viene utilizzato anche per trasmettere il materiale scritto prodotto dai lavori dei ragazzi; le lingue utilizzate sono le tre lingue nazionali e l'inglese (quando è necessario ci si serve dell'aiuto di traduzioni nella trasmissione dei propri materiali agli altri paesi).

Come sarà raccolto e divulgato il prodotto finale del progetto

Si pensa di realizzare materiale informativo sulla propria realtà cittadina (diapositive/video realizzate dai ragazzi) da inviare alle scuole partners, ma anche da mettere a disposizione del territorio; ugualmente fruibili saranno anche i materiali prodotti dai lavori comuni fra le scuole ( un racconto scritto "a tre mani" dai ragazzi italiani, spagnoli e francesi, un giornalino, ecc.).