IMS A. DA IMOLA - Imola

Education without frontiers


EURO-PROJECT : Education without Frontieres

Il network Euro-Project fu costituito ufficialmente nel 1989; scuola ideatrice lo Stabrechtcollege, di Geldrop (Paesi Bassi) che per tre anni ha tenuto la presidenza coordinando il lavoro tra le prime 14 scuole partecipanti, provenienti da 12 paesi della CEE; oggi il network è costituito da 17 Istituti di scuola superiore. I partners si sono incontrati inizialmente tramite l'associazione AEDE (associazione europea degli insegnanti) ed il progetto si è sviluppato negli anni appoggiandosi ad un team di docenti coordinati dal preside.

Le attività svoltesi fino ad oggi sono state: 6 Incontri di presidi e/o insegnanti delegati, 3 incontri multilaterali per studenti su temi scelti di volta in volta dalla scuola-presidente di turno, 9 scambi culturali bilaterali di classi.

Partner

Nel 1995, per rispondere ai requisiti del Programma europeo Comenius che permette di accedere a fondi europei, le scuole dell'Euro-Project si sono riorganizzate in quattro sottoreti. La sottorete di cui fa parte il nostro istituto è così composta:

STRABRECHTCOLLEGE - Geldrop - Paesi Bassi (scuola coordinatrice)

CYGNAEUS-LUKIO - Jywaskyla - Finlandia

RAMSGRANGE COMMUNITY SCHOOL - Ramsgrange - Irlanda

ISTITUTO MAGISTRALE "ALESSANDRO DA IMOLA" - Imola - Italia

Sono previste attività culturali di rete e sottorete.

Il tema

Il tema che attualmente viene trattato da tutte le, scuole, è "I mass-media; la comunicazione di valori". La sottorete di cui facciamo parte sta lavorando al tema specifico "Un'immagine dice più di mille parole". Al fine di confrontare le singole realtà del paesi della sottorete, il progetto prevede un'analisi in parallelo di telegiornali (registrati nello stesso giorno), "soapoperas" emesse in tutti i paesi interessati e notizie giornalistiche. Allo scopo di organizzare e sviluppare il progetto si è costituito un gruppo multidisciplinare di insegnanti che segue gli studenti nella ricerca dei dati e nella stesura dei documenti da scambiare con i partners.

Strumenti di comunicazione

Le scuole si tengono in costante comunicazione per posta, fax, o telefono. Gli istituti che sono già collegati comunicano anche via Internet e per E-mail. Il network ha inoltre una sua pubblicazione l'"Euro-Bulletin" che viene realizzato e stampato in Olanda con il contributo di tutte le scuole aderenti al gruppo e che offre la possibilità a tutti i partecipanti di scambiarsi informazioni e notizie.

Diffusione dei risultati

Attraverso questi canali, si perverrà ad un primo scambio di risultati della ricerca svolta nel marzo-aprile '97.

Nel periodo dal 1 al 4 maggio 1997 è previsto in Imola un Meeting delle delegazioni provenienti dalle varie scuole al quale sono stati invitati presidi e insegnanti di tutte le scuole dell'Euro-Project e alunni degli istituti della sottorete. In quell'occasione si procederà ad una valutazione del lavoro svolto e si programmeranno le future attività e in particolare l'incontro multilaterale che si terrà a Walton-on-Thames nel settembre '97 nel cui ambito ogni sottorete presenterà i risultati del proprio lavoro e metterà a disposizione le esperienze ed i documenti prodotti.

Parallelamente all'attività sui media, la nostra sottorete sta realizzando un altro progetto, sempre su iniziativa olandese, che tratta il tema "A World of Diffenee. The Sixties and the Nineties". In questo caso si sono aggregate al progetto anche scuole di altri paesi, tra cui stati dell'Europa Orientale.

La comunicazione dei risultati finali avverrà entro maggio dell'anno in corso tramite una nuova pubblicazione dal titolo "Newsletter", uscita con il primo numero il 27.1.97.

Insegnanti referenti

Il Gruppo Euro-project è coordinato dal Preside Silverio Scardovi ed i docenti referenti sono:

Isabella IOSA ( lingua e letteratura francese)

Alessandra MANCINI (lingua e letteratura tedesca)

Antonella NARDI (lingua e letteratura tedesca)

Marinella SANGIORGI (lingua e letteratura inglese)