DD OZZANO DELL'EMILIA

LA.T.A.

Viale 2 Giugno n.51 - tel. 051/799287 - 40064 Ozzano dell'Emilia (Bologna)


Nomi dei docenti:

Corsano Mariaraffaella (spec. sostegno)

Medici Milena (spec. IRC)

Cenni Antonella (spec. L2)

Marastoni Luigina (ins. classe 2A)

Descrizione del progetto

PROGETTO LA.T.A. (Laboratori teatrali allargati per l'Integrazione) L.R. 6/83 - Legge QUADRO n.104 del 5/2/92

Il LA.T.A. è un progetto d'integrazione, su cui ruotano vari laboratori creativi, per interclasse, mirati ad un effettivo inserimento dei bambini H e/problematici nella scuola. Taleprogetto si basa sui seguenti aspetti:

- culturale-creativo, riferito ad un tema conduttore di ampio respiro "Verso il terzo millennio, riflessioni e attese", di durata quinquennale, con sottotitoli specifici per ogni classe interessata, scegliendo un taglio più europeo per il secondo ciclo:

a.s. 1995/96 - 1^classe: "Sogni e paure di fine millennio" (aula magica"

a.s. 1996/97 - 2^classe: "Uno sguardo al cielo, riscoprendo la natura" (lab. scient./teatr. - labo IRC Francesco d'Assisi)

a.s. 1997/98 - 3^classe: "Uno sguardo alle nostre origini" (con possibili riferimenti alla Magna Grecia, come base della cultura europea)

a.s. 1998/99 - 4^classe: "Uno sguardo al Medio Evo europeo" (con monografie sui grandi personaggi unificatori dell'Europa)

a.s. 99/2000 - 5^classe: "Uno sguardo al futuro...uniti all'Europa" (su temi etico-sociali ed eventuale corrispondenza con un paese straniero)

- metodologico-didattico, come innovazione di spicco, l'uso degli insegnanti specialisti nella conduzione dei laboratori (Sostegno per la progettazione ed il teatro, L2 per teatro in lingua straniera ed eventuale collegamento con un paese straniero, IRC per aspetto etico-religioso degli argomenti trattati, anche a livello europeo), con la collaborazione degli insegnanti di classe ed eventuali esperti esterni.

- pedagogico-sociale, come continuità tra i plessi e tra scuola elem. e scuola media; come prospettiva riguardante una visione allargata all'Europa.

L'idea

Ideazione: l'idea è nata dall'ins. di sostegno dopo una riflessione approfondita della legge n.104 del 5/2/92, sull'inserimento dei bambini H e dalla volontà di creare progetti comuni su valori etici universali, basati sulla collaborazione e l'energia di ogni singolo partecipante (adulti e bambini). L'apertura in campo europeo è nata dall'approvazione del prof. Canevaro, che ha inviato una copia in Danimarca dopo la richiesta di un progetto innovativo nell'ambito dell'handicap.

I partners

Ricerca dei partners: l'individuazione dei partners partirà dal prossimo anno scol. 1997/97 con l'inizio del 2 ciclo.

Comunicazione tra i partners

Comunicazione tra i partners: la comunicazione si accorderà di conseguenza.

Divulgazione dei risultati

Risultati: i prodotti finali possono essere divulgati attraverso la spedizione del giornalino annuale "NAUTILUS", relativo al progetto LA.T.A..