I.T.C.G. "L. Paolini" - Imola

Circle Europe

tel. (0542)22254-22260, via Guicciardini n.2


Come è nata l'idea

L'I.T.C.G. "Luigi Paolini" di IMOLA, via Guicciardini, 2 partecipa fin dal 1993 a dei progetti europei sovvenzionati dalla Comunità Europea attraverso le Regioni PAYS DE LA LOIRE - EMILIA ROMAGNA.

1993 - su proposta della Regione PAYS DE LA LOIRE nasce il primo CIRCLE EUROPE - Lo scopo: sensibilizzare gli studenti all'idea dell'Europa.

In quel periodo un'insegnante di francese del nostro Istituto le Prof.ssa DALL'OSSA DARIA, si trovava presso il Liceo St Michel de Perraris a Parigné le Polin per uno scambio "poste à poste" - Nasce così il primo partenariato fra queste due scuole con l'obbligo di un lavoro annuale su tema europeo con la partecipazione massima degli allievi.

I primi lavori furono:

1993/94 - "Le Istituzioni europee"

1994/95 - "L'ordinamento scolastico in Europa"

I partner

Nel frattempo altre regioni si sono unite e precisamente - LA GALICIA - LO SCHLESWING HOLSTEIN - L'IRLANDA - nel 1995 nasce il progetto: "Presentazione di 3 Regioni europee: - Emilia-Romagna; Schleswing-Holstein; Pays de la Loire".

Tutti i lavori sono stati redatti in lingua italiana, tedesca e francese (essendo questa ultima la lingua veicolare); i ragazzi hanno comunicato fra di loro con telefono, fax, corrispondenza epistolare; il materiale prodotto è stato raccolto ed esposto nelle varie scuole e depositato presso gli Uffici della Regione Emilia-Romagna e Pays de la Loire che ha provveduto a pubblicare la relazione dei lavori sul suo giornale periodico.

1996/97 i partners hanno aderito al progetto SOCRATES per la preparazione di un Progetto Educativo Europeo che avrà per titolo "Un gioco educativo".

Questo anno di pausa servirà agli insegnanti, che si sono già incontrati per una riunione preparatoria, per organizzare il lavoro degli studenti.

Il progetto

Il progetto si svilupperà in due anni, partendo da un tabellone raffigurante l'Europa dei 15.

Il primo anno gli studenti prepareranno un certo numero di domande sulla letteratura, la storia, la geografia, gli avvenimenti sportivi, politici, economici più rilevanti del proprio Paese alle quali in un secondo momento i partners cercheranno di trovare le risposte, facendo un lavoro di ricerca che li porterà a conoscere meglio le differenti nazioni.

Il secondo anno gli studenti si divideranno le nazioni restanti e faranno lo stesso lavoro.

Distribuzione del prodotto

Il prodotto finale sarà raccolto in un tabellone e in schede di diverso colore contenenti le domande/risposte; dovrebbe essere utilizzato come il gioco del "Monopoli" ed essere distribuito alle Scuole Polo delle Regioni aderenti al Progetto.