P7 István Örkény, Dignitŕ professionale

Io sono un osso duro! So dominarmi.

Esteriormente non lo davo a vedere, ma erano in gioco il lavoro assiduo di lunghi anni, il riconoscimento del mio talento, tutto il mio futuro.

- Sono un artista zoologo - dissi.

- Che cosa sa fare? - chiese il direttore.

- Imito le voci degli uccelli.

- Purtroppo - disse con un cenno di diniego - č roba fuori moda.

- Ma come? Il tubare della tortora? Lo zirlio dell’ortolano? Il canto della quaglia? Lo squittire del gabbiano? La melodia dell’allodola?

- Roba vecchia - disse annoiato il direttore.

Mi fece male. Ma credo di non averlo dato assolutamente a vedere.

- Arrivederci - dissi cortesemente e volai via dalla finestra aperta.

(Da Novelle da un minuto, trad. G.Cavagliŕ, Edizioni E/O, Roma 1991)

Riassunto

Redigi la sintesi del racconto di István Örkény, Dignitŕ professionale, valendoti di un unico periodo.

Punteggio: punti 6 per l'esatta individuazione del nucleo informativo e punti 4 per la competenza linguistica.

Proposta di correzione