home | testo | traduzione| personaggi | luoghi| tempi| focus | trama |analisi | suspense |

I tempi di "The Fly-paper"

La vicenda si svolge nell'arco di un'unica giornata.

L'azione è concentrata in un tardo pomeriggio estivo, un mercoledì, a partire dal momento in cui Silvia si trova alla fermata dell'autobus: "tutti i mercoledì, dopo la scuola, Silvia prendeva l'autobus"; la frase iniziale presenta una routine che, evidentemente, sarà in contrasto con quanto capiterà a Silvia nello svilupparsi della storia, infatti si passa da un tempo abituale a una rottura tutte le volte che succede qualcosa di insolito.

L'autore dà maggior risalto alla descrizione di questa giornata calda e afosa e alle sensazioni che provoca, piuttosto che al trascorrere del tempo. Il caldo della giornata è l'elemento fondamentale del racconto: "Era la stagione delle persiane abbassate", cioè l'estate, e Silvia si trova a disagio poiché è vestita in modo inadatto rispetto alla temperatura di quel giorno.

I tempi che abbiamo rilevato nel brano si possono suddividere in tre parti temporali:

PASSATO
Ogni mercoledì, dopo la scuola, Silvia prendeva l'autobus.
Dalla morte della madre Silvia era cresciuta triste e infelice; la sua vita aveva preso una decisiva svolta per il peggio.
L'autobus sembrò tremolare e cigolare mentre arrivava lentamente lungo la strada.
Lei salì sull'autobus.
Lei non andava in molte case, perché era invitata così raramente da qualche parte.
PRESENTE
Era ora la stagione delle tende abbassate e lei aspettava nel vicolo alla fermata dell'autobus sentendo caldo nel suo cappotto invernale .... di cui lo scorso inverno era stata orgogliosa.
Il vicolo ronzava nella calura del tardo pomeriggio.
Lei portava una borsetta un tempo di sua madre.
Il tempo minacciava di cambiare, aveva detto sua nonna.
"Sì fa molto caldo", l'uomo di fronte a lei disse improvvisamente.
Stava versando dei cucchiaini di tè dal barattolo nella teiera.
Silvia si girò mentre la porta si aprì.
"È tutto pronto" disse la donna.
FUTURO
"Senza dubbio un giorno io mi vanterò di aver incontrato la grande Silvia Wilkinson".
"Devo ancora arrivare a casa", pensò Silvia in un attacco di panico.
Ma che ne sarebbe stato di tutti i futuri mercoledì, si chiedeva Silvia.
"Ti sentirai meglio quando avrai preso un tazza di tè".
Doveva perdere mezz'ora prima della sua lezione e doveva girovagare da qualche parte per passare il tempo.



home | testo | traduzione| personaggi | luoghi| tempi| focus | trama |analisi | suspense |

This page is maintained by Anna Antonella and Monica 2C IPSSCT "Manfredi", Bologna. Last modified on 01/07/99.