Gegeo: geografia per la scuola media

Gegeo


Sommario:

Il progetto

Gegeo è un ipertesto costruito con IBM Linkway da sette scuole medie coordinate da Alessandro C. Candeli dell' IRRSAE Emila-Romagna collegate fra di loro con la rete Internet nel progetto Kidslink, sostenuto dal CNR RadioAstronomia, dal Comune di Bologna e dall'ARCI Computer Club.

L'IRRSAE Emilia-Romagna, che detiene la proprietà esclusiva dell'opera, mentre si riserva di perseguire legalmente chiunque la riproduca o diffonda a scopi di lucro, ringrazia vivamente chiunque collabori con segnalazioni costruttive ad emendare le numerose imperfezioni e manchevolezze segnalandole per posta elettronica a :candeli@arci01.bo.cnr.it .

L'ipertesto che occupa più di 26 megabyte sul disco fisso e' liberamente disponibile per fini educativi. Prelevandolo via modem si possono creare sei dischetti d'installazione automatica da 1.44 MB con i quali e' possibile installarlo gratuitamente e legalmente sui computer IBM compatibili dei laboratori d'informatica delle scuole medie.

Gli autori

Fauna, flora, fiumi, monti e valli, climi, terremoti, vulcani ecc. sono trattati in modo rigorosamente ipertestuale e sono corredati di numerosissime immagini costruite dai circa 300 autori: gli scolari e gli insegnati delle scuole medie: G. Reni di Bologna, O. Focherini di Carpi MO; Malaguti di Crespellano BO; A. Moro di Castelguelfo BO; F. Francia di Zola Predosa BO; S.M. Panzacchi di Ozzano BO; S.M. di Novi di Modena MO. Gli autori, studenti e docenti, si augurano di poter rilasciare una seconda versione, migliorata, di Gegeo.

L'uso della rete

Il collegamento in rete delle scuole, tutte partecipanti al progetto Kidslink , ha consentito un continuo scambio di materiale e di consigli fra gli autori, dislocati anche in piccole scuole della pianura emiliana cosicché le riunioni di coordinamento presso l'IRRSAE sono state abbastanza limitate e non appesantite da piccoli problemi e difficoltà contingenti che trovavano soluzione attraverso il quotidiano scambio di posta elettronica all'indirizzo comune "iper" che accomunava tutti i partecipanti al progetto. Una rigorosa definizione dei protocolli di comportamento e l'uso di un modello comune adottato da tutti ha consentito un assemblaggio finale dei più di 700 files che compongono Gegeo, quasi privo di problemi.

Il modello costruttivo

Chiave di volta del successo finale è stata la rigorosa programmazione in partenza, fondata sull'uso di un solo modello, elaborato in partenza dal coordinatore del progetto e usato da tutti i partecipanti per la costruzione della loro sezione di ipertesto. I spiccioli, il modello consisteva di quattro pagine che condividevano la stessa barra di navigazione:

barra di navigazione

già programmata e predisposta per essere presente su tutte le pagine aggiunte in seguito.

Tutti gli autori dovevano:

L'uso rigoroso del modello ha consentito di predisporre una struttura gerarchica annidata a molti livelli (folders, nel linguaggio di Linkway) in cui il bottone "Globo" punta senza fallo alla mappa grafica locale dello stesso livello gerarchico in cui ci si trova (cioè la pagina numero quattro), mentre il bottone "Saturno" punta sempre alla mappa grafica del livello gerarchicamente superiore. In questo modo si è ottenuta una unità finale e una integrazione totale delle parti costruite indipendentemente dalle varie scuole, con il risultato che l'utente dell'ipertesto dispone sempre della stessa barra di navigazione, ovunque si trovi, e con pochi click sul bottone "Saturno" raggiunge sempre la rassicurante mappa generale da cui ripartire a navigare attraverso altri argomenti non ancora esplorati.

Prendi e porta a casa
Gegeo, una volta installato, occupa circa 26 MB del tuo disco rigido.
Come vedi non e' proprio un peso piuma, pertanto, prima di cominciare, pensa se hai sufficiente spazio, tempo e pazienza. A scanso di problemi leggiti o stampa la procedura d'installazione che puoi vedere con un click, qui sotto.

Preleva il file d'installazione di "Gegeo" geo.zip (7.42MB)
Installazione dell'ipertesto sul tuo computer


Alla Home page
This page is maintained by Alessandro C. Candeli . Last modified on 07/02/01.