"Le parole dell'incanto"

"I sistemi ipertestuali sono macchine poetiche che funzionano secondo l'analogia e l'associazione, macchine che catturano la vivacità dell'immaginazione umana"

Bush, 1945

Questo ipertesto è nato dall'idea di utilizzare le potenzialità di un sistema che incoraggia la lettura attiva, induce associazioni e collegamenti intertestuali, sollecita interventi sui testi, privilegia la brevità e mette sullo stesso piano linguaggi verbali e visivi.

Il lavoro, oltre a presentare frammenti di poesie scritte da tanti autori in epoche e luoghi diversi e aggregate semanticamente attorno a 5 temi (LUNA, NEBBIA, VENTO, PIOGGIA, COLORI), contiene gli interventi di ragazzi che, lettori attivi, hanno trasformato e imitato, scrivendo e riscrivendo; propone inoltre immagini, semplici animazioni e suoni, frutto di letture e di interpretazioni dei testi poetici esaminati.

L'ipertesto, privilegiando l'intertestualità, propone un modello strutturale, sincronico della letteratura, ma permette anche diverse letture più tradizionali.

Per agevolare chiunque voglia consultare l'ipertesto sono state create diverse vie d'accesso: una mappa principale e tante mappe locali, ma anche tre indici ( per autore, per titolo e per soggetto).


"LE PAROLE DELL'INCANTO" è stato prodotto nel 94/95 con IBM Linkway dai ragazzi della terza media di Emilia Gibertoni ( emilia.gibertoni@iname.com ) e Luigi Penna (scucarmb@carpi.nettuno.it) nella Scuola Media O. Focherini di CARPI con la collaborazione di Alessandro C. Candeli - IRRSAE Emilia Romagna

Riferimenti:
Scuola Media O. Focherini - CARPI (MO) - Italia - phone +39 (0)59-682601 - e-mail: scucarmb@carpi.nettuno.it

IRRSAE Emilia Romagna - Address: Via Ugo Bassi,7 - 40137 Bologna - Italia phone: +39 51 227669 fax: +39 51 269221 e-mail:posta@irreer.org


Per istallare dal DOS "Le parole dell'incanto" sul tuo computer crea una directory sul tuo disco (per esempio da C: scrivi MD POESIE) poi preleva il file dalla rete (vedi sotto) e salvalo nella directory POESIE che hai appena creato. Infine attiva il file prelevato che si chiama POESIE.EXE scrivendo POESIE seguito da INVIO . Si tratta di un file autoscompattante che si espanderà automaticamente dentro alla directory in cui lo hai salvato. Da quel punto in avanti non avrai più bisogno di POESIE.EXE.

Per attivare l'ipertesto da quel momento in poi scrivi semplicemente POESIA seguito da invio.

Prendi e porta a casa
Preleva il file autoscompattante d'istallazione di "Le parole dell'incanto" (poesie.exe 1.3 MB)


Home page IRRSAE ERThis page is maintained by Alessandro C. Candeli . Last modified on 9-02-2001.