Gli edifici destinati agli spettacoli sportivi raggiunsero a Roma un eccezionale livello tecnico, estetico e funzionale, in armonia con la finalità di contenere un numero ingente di spettatori.

Soprattutto le corse dei carri nel circo e le lotte gladiatorie nell’anfiteatro, determinando per la loro spettacolarità e violenza un afflusso enorme di pubblico, esigevano infatti strutture adeguate di contenimento oltre che di organizzazione. Le gare atletiche erano riservate agli stadi.

I circhi Gli anfiteatri Gli stadi