La "bara" 
La bara di Tanaka

"Neanche un mobile al posto giusto. Un tornado. Sembrava ci fosse passato un tornado dentro a quella stanza....Le macchie stinte sul laminato ormai poroso delle pareti e sulla moquette erano le stesse di tutte le topaie di quel genere. Il forte sentore di vomito stantio e di disinfettante testimoniava una lunga storia di sbornie solitarie con alcolici sintetici a basso prezzo più che la presenza di liquidi o gas mortali. Nessuna macchia recente di sangue o di liquidi organici oltre le abituali chiazze malamente smacchiate sul vecchio materasso di spugna. Nessuna traccia di alcolici o delle droghe più comuni."