Alla home page IRRE ER

La trappola (Shakespeare, Amleto, atto terzo, scena II)

Riassunto

Il re di Danimarca è morto da poco; sua moglie si è già risposata con il cognato, che ora siede sul trono. Il fantasma del re morto appare al figlio, il principe Amleto, e gli comunica di essere stato assassinato dal fratello e dalla moglie.

Amleto è in preda al dubbio se credere o meno all'accusa del fantasma. Poiché capita a corte una compagnia di attori, il principe chiede loro di recitare il dramma, L'assassinio di Gonzago: in esso è contenuta una scena che richiama molto da vicino le circostanze nelle quali, secondo il racconto dello spettro, è avvenuto il fratricidio.

Amleto spera che, spiando insieme al fido amico Orazio le reazioni dello zio, potrà raggiungere la certezza della sua colpevolezza. Infatti quando, nella recita del dramma, l'assassino uccide Gonzago, il re non resiste e fa interrompere lo spettacolo, allontanandosi precipitosamente.

Amleto è così certo che lo spettro ha detto la verità.

ritorna al "I padri fondatori"

This page is maintained by Luciano Stupazzini (stps30k1@bo.nettuno.it)
Last modified on 07/03/96.
Ad inizio pagina