Alla home page IRRE ER

Fabula e intreccio

È nota la distinzione, introdotta dai formalisti russi, tra fabula e intreccio.

Con il primo termine si indica la sequenza dei fatti raccontati, disposti nell'ordine cronologico in cui si sono svolti e selezionati in base ai loro rapporti di causa-effetto.

Il secondo termine si riferisce invece al modo in cui i fatti raccontati vengono disposti dal narratore, spesso alterando l'ordine cronologico della fabula e/o introducendo fatti che non hanno rapporto di causa-effetto con altri, ma sono liberi (digressioni, descrizioni ecc.)

Per un'esposizione divulgativa, cfr.

Angelo Marchese, L'officina del racconto, Milano, Mondadori, 1983, passim
La nuova enciclopedia della letteratura Garzanti, Milano, Garzanti, 1985 pp. 1284; 1286

ritorna al "Il detective assente"

This page is maintained by Luciano Stupazzini (stps30k1@bo.nettuno.it)
Last modified on 07/03/96.

Ad inizio pagina