Simona e Pasquino di Giovanni Boccaccio

home testo autore personaggitempi/luoghifocus trama analisisuspense

Glossario

Argomentazione: serie di ragioni o prove arrecate a dimostrazione di un assunto.
Anacronie: discordanza tra l'ordine in cui gli eventi accadono e l'ordine nel quale vengono raccontati.
Analessi: anacronia che rispetto al "momento presente" ritorna al passato.
Autore: colui che compone un racconto.
Campo semantico: l'insieme delle parole che fanno riferimento alla stessa radice lessicale.
Climax: punto di massima tensione.
Codice: è il sistema di norme, regole e restrizioni in base al quale il "messaggio" significa.
Domanda retorica: domanda che implica una risposta prevista dal parlante.
Ellissi: si ha quando non vi è alcuna parte del racconto che corrisponda a situazioni ed eventi narrativamente pertinenti che occupino frazioni di tempo.
Enfasi: manifestazione esagerata di una espressione.
Epilogo: parte finale di alcuni racconti, conclude la fabula e le eventuali osservazioni del narratore.
Fabula: insieme delle situazioni e degli eventi narrati nella loro successione cronologica.
Focalizzazione: la prospettiva in cui le situazioni e gli eventi narrati sono presentati.
Figura retorica: elemento stilistico codificato.
Incipit: parte iniziale in cui si trovano indicazioni più o meno precise dei fatti narrati.
Intreccio: i passi più importanti di un racconto, lo schema delle situazioni e degli eventi; la complessiva organizzazione dinamica degli elementi costitutivi del racconto da cui dipendono l'interesse tematico e l'effetto emotivo.
Iperonimo: termine sovraesteso e pertanto generico.
Ipotassi: procedimento sintattico per cui una o più proposizioni sono sottoposte a una principale.
Ironia: sottolineare un fatto mediante l'apparente dissimulazione della sua vera natura.
Litote: formulazione ottenuta mediante la negazione del contrario.
Metafora: sostituzione di un termine proprio con uno figurato.
Metonimia: usare il nome della causa per quella dell'effetto, del simbolo per la cosa designata, etc.
Narratore: colui che narra in quanto inscritto nel testo.
Parallelismo: procedimento mediante il quale viene dato rilievo ad un'idea mediante una disposizione simmetrica di brevi concetti, per lo più in coppia.
Paratassi: costruzione del periodo fondata prevalentemente sulla coordinazione.
Prolessi: anacronia che, rispetto al "momento presente" anticipa il futuro.
Punto di vista: posizione percettiva o concettuale dalla quale vengono presentati le situazioni o gli eventi narrati.
Ritmo: modello di ripetizione con variazioni.
Sinestesia: associazione espressiva tra due parole pertinenti a due diverse sfere sensoriali.

home testo autore personaggitempi/luoghifocus trama analisisuspense

Last modified on 24/05/96

Alla Home page IRRE ER