UNIONE EUROPEA
Fondo sociale europeo

Ministero del Lavoro
e delle Politiche Sociali

Regione Emilia-Romagna
Scuola Net
Progetto per la messa in rete delle Istituzioni Scolastiche

IRRE
Emilia-Romagna

Università degli studi
di Bologna

Attenzione: Alcune funzionalità della pagina sono utilizzabili solo se si utilizza Internet Explorer versione 4 o successive o Netscape versione 4 o 6.

Rilevazione statistica dell'hardware, del software e delle esperienze didattiche

Introduzione

Questo volume nasce da una tradizione oramai consolidata, relativa alla conoscenza dello stato dell'utilizzo delle nuove tecnologie dell'informazione e della comunicazione nelle varie scuole dell'Emilia-Romagna.

Si tratta del quarto volume della serie; fa infatti seguito agli analoghi «Uso del Computer nella scuola secondaria di primo grado» riferito al '92, «Il computer sul banco '95» ed «Il computer sul banco '98».

Il proseguimento dei lavori, in un certo senso, era già implicito nella filosofia stessa della ricerca poliennale promossa nel 1992 dall'IRRSAE (ora IRRE) dell'Emilia-Romagna.

Un monitoraggio, infatti, assume pieno significato solo se viene ripetuto nel tempo e se permette di sviluppare analisi e promuovere confronti fra un fotogramma e un altro, fra un prima e un dopo.

Va anche considerato che, nell'ambito dell'utilizzo delle moderne tecnologie, più che in altri campi, lo scenario è in continua rapidissima evoluzione. Il mercato mette costantemente a disposizione, in tempi relativamente brevi, prodotti sempre più innovativi e le attrezzature nelle scuole spesso diventano obsolete in tempi rapidi.

Anche la mappa delle esperienze didattiche realizzate cambia, sia a causa del turnover del corpo docente, sia a causa del nuovo hardware e software presente. Non va escluso che potrebbero essere utili dei monitoraggi ancora più ravvicinati nel tempo.

La ricerca di questo anno è stata resa possibile grazie ai finanziamenti erogati dal Fondo Sociale Europeo, tramite la Regione Emilia-Romagna; la ricerca stessa va inserita in un progetto più vasto, denominato «Scuola Net - Progetto per la messa in rete delle Istituzioni Scolastiche» (progetto n° 647, approvato dalla Regione Emilia-Romagna con delibera n° 1417 del 31/07/2001), che ha visto la collaborazione di quattro Enti: IRRE Emilia-Romagna, CNR, Progetto Marconi del Provveditorato di Bologna, Sinform.

Risorse disponibili in questo sito

Ringraziamenti

Il gruppo di lavoro che ha effettuato la ricerca conclusasi con la pubblicazione di questo volume, intende esprimere riconoscenza a tutti coloro che l'hanno resa possibile.

In particolare vanno citati coloro che hanno permesso la realizzazione dell'intero progetto interistituzionale. Il Presidente dell'IRRE Emilia-Romagna, Franco Frabboni, la Preside della Facoltà di Scienze Statistiche dell'Università di Bologna, Paola Monari, l'Assessore regionale alla Scuola, Formazione Professionale, Università, Lavoro e Pari Opportunità, Mariangela Bastico.

Un grazie a Loretta Luppi, ad Alberto Mingardi, a Giuliano Ortolani per i preziosi consigli derivanti da loro esperienze pregresse relative alle tematiche di cui il libro tratta. Un grazie a Milco Forni che ha fornito banche dati fondamentali relative all'età della popolazione scolastica e all'età della popolazione residente nella nostra Regione.

Si ringraziano inoltre, per il contributo relativo alla progettazione, alla realizzazione e alla gestione amministrativa della ricerca, il segretario generale dell'IRRE, Ruggero Toni, Marisa Cresci della Segreteria Scuola Secondaria di primo grado, Maura Marcucci ed Elisabetta Piva dell'Ufficio Ragioneria dell'IRRE Emilia Romagna. Per aver corrisposto con vera partecipazione ad ogni richiesta del gruppo di lavoro, si ringrazia inoltre il personale dell'IRRE Emilia-Romagna ed in particolare: Marisa Caprara, Marta Morelli e Daniela Nasci.

Ancora un grazie a Giovanni Barbi, che è venuto a mancare durante lo svolgimento dei lavori. Il suo contributo è stato fondamentale nella fase di progetto.

Infine gli autori esprimono la loro gratitudine ai capi di Istituto, ai docenti e al personale delle segreterie delle scuole dell'Emilia Romagna per il prezioso e indispensabile lavoro svolto nella compilazione dei questionari.

Questo lavoro è dedicato alla memoria di Giovanni Barbi