La scelta Linux e "Open Sources"

Si intende per Open Source il software che viene venduto (o reso disponibile gratuitamente) assieme al codice sorgente ed alla documentazione sul funzionamento, e con il diritto implicito di modificarlo e distribuire (o vendere) il software modificato.

 Vedi anche: Chis DiBona Open Source  Apogeo-O'Relly  L.29.000

Molte delle funzionalita' richieste sarebbero disponibili anche utilizzando server realizzati con tecnologia tradizionale Microsoft (Window-NT e Window-2000); una scelta di questo genere sicuramente semplificherebbe molti dei problemi relativi alla "prima installazione" del software sul computer.

Risolverebbe apparentemente quindi il "primo impatto con il server" mettendo a disposizione in tempi brevi (1 - 2 ore) un sistema funzionante come server di rete locale per le applicazioni piu' classiche (disk/print server, web locale, etc). Sarebbe necessario poi recuperare una serie di software aggiuntivi, alcuni dei quali a pagamento e/o sviluppati da 3^ parti per avere un sistema equivalente a quello che proponiamo con ScuoLan. Gia' nella prima edizione di questo progetto nel 1998 mettevamo in risalto le considerazioni economiche e tecniche che ci avevano portato alla scelta verso Linux, soluzione piu' efficiente ed efficace nella realizzazione di server Internet/Intranet.

A quelle considerazioni ci sentiamo di aggiungere altri elementi di riflessione che derivano dall'esperienza di utilizzo dei due sistemi in un ambiente di rete che sta rapidamente cambiando e che richiede quindi un approccio estremamente dinamico e flessibile.

Molta della "semplicita' di Window" sparisce immediatamente di fronte al primo vero problema, magari causato dall'installazione di un, apparentemente innocente, nuovo prodotto . Qui viene fuori immediatamente l'oscurita' del software fornito senza codice sorgente e senza una sufficiente documentazione sul suo funzionamento interno e sulla struttura dei relativi file di configurazione .

Se prescindiamo poi dall'istallazione del sistema operativo vero e proprio, in cui i prodotti Microsoft godono dell'indubbio vantaggio della semplicita' di installazione, legato al maggior supporto di hardware, e andiamo ad analizzare i singoli applicativi e la loro confgurazione i tempi (e le difficolta')  si equivalgono nei due sistemi, in quanto sono fortemente legati alle esigenze della personalizzazione.  

A favore dell' Open-Source gioca poi:

L' "Open-Source" puo' quindi favorire una maggiore cooperazione e collaborazione tra differenti soggetti che e' fondamentale alla crescita dell'informatica e della telematica nel mondo della scuola.