I Modelli  ScuoLan

I differenti modelli di rete che vengono qui proposti sono stati sperimentati e sono in corso di sperimentazione da parte delle scuole che partecipano al "progetto Kidslink" . Tali modelli, che si basano su strumenti e prodotti standard, facilmente reperibili ed in gran parte gratuiti, vogliono suggerire soluzioni che sappiano rispondere alle differenti esigenze di scuole di ogni ordine e grado.


ScuoLan_0

Nessuna rete locale. Connessione alla rete manuale. Singolo utente

Sistema classico di accesso individuale al provider non basato su rete locale ma su calcolatore (DOS-Window) dotato di modem e connesso via linea telefonica con chiamata manuale.

Vantaggi : Costo contenuto, semplice nella gestione, applicabile su qualunque provider.

Svantaggi: Permette solo accesso individuale, limitato numero di caselle posta elettronica (1-10), gravoso impegno insegnanti/coordinatori  per attivita' con i ragazzi.


ScuoLan_1

Rete locale, Server di posta elettronica DOS/Window con posta individuale. Connessione alla rete automatica. Accessibilita'  via modem dei servizi scolastici.

Su una rete locale di tipo Dos/Window/W95 viene installato un software che realizza un server di posta elettronica e news (BBS) che si connette alla rete internet automaticamente in tempi definiti.   

Vantaggi: Costo contenuto, semplice gestione del BBS, posta individuale.

Svantaggi: Richiede protocolli di rete non forniti da tutti i provider (uucp),  rende disponibile solo alcuni servizi, si basa su "scuolan_0" per tutti i servizi diversi dalla posta elettronica.


ScuoLan_2

Rete locale, Server di rete Linux. Connessione alla rete automatica e manuale. Multiutenza e posta individuale. Accessibilita' via modem dei servizi scolastici.

Integrazione di un "Internet server" in una rete locale basata su W95 per realizzare una Intranet completa. Il server invia e riceve la posta attraverso collegamenti automatici., mentre tutta la rete locale puo' essere collegata, quando richiesto, con la rete Internet a funzionalita' totale.

Vantaggi: Tutti i servizi di Internet disponibili da tutti i calcolatori della rete locale, posta individuale, bassi costi di esercizio

Svantaggi: Complessita' di Gestione, Richiede protocolli di rete non forniti da tutti i provider (uucp) 

Disco-Matrice 

Installazione Software Manutenzione


ScuoLan_3

Rete locale, Server di rete Linux. Connessione permanente alla rete. Multiutenza Accessibilita' via modem dei servizi scolastici.

Realizzazione di rete locale, con relativi server, permanentemente connessa alla rete Internet

Vantaggi: Disponibilita' di tutti i servizi di Internet su tutti i calcolatori della scuola.

Svantaggi: Alti costi di esercizio, difficolta' di gestione.

Una struttura Scuolan_3 puo' servire come punto di accesso per Scuolan_0, Scuolan_1 e Scuolan_2


Una rete di reti isolate

Con un mix di reti di tipo diverso, ma sostanzialmente compatibili, si puo' realizzare una struttura collaborativa in grado di offrire reciprocamente servizi telematici. Se una ScuoLan_0 deve rivolgersi ad un provider per l'accesso ad Internet, puo' anche "visitare" reti di tipo  ScuoLan_2  e ScuoLan3 che fungono da slip server. Una rete ScuoLan_3 puo'  diventare un server UUCP per le ScuoLan_2 e 3 ed anche un punto di accesso slip per tutte le altre reti, secondo considerazioni geografiche, economiche ed organizzative.

Per provider si intende sostanzialmente un accesso sulla rete Internet. Questo accesso puo' essere fornito da un privato, da una rete pubblica  o dalla futura "rete unitaria pubblica amministrazione". Importante sottolineare che considerazioni di carattere economico possono rendere conveniente utilizzare piu' punti di accesso a servizi differenziati. Ad esempio puo' essere conveniente mantenere contemporaneamente un accesso UUCP con una ScuLan_3 distante ed un contratto Slip con un provider vicino per la navigazione con Web.

Un nodo ScuoLan_3, ancorche' relativamente costoso, permette di dare supporto alla crescita di decine di esperienze di rete, senza che questo nodo debba necessariamente attrezzarsi per decine di accessi simultanei; soprattutto un nodo connesso ad Internet potrebbe ospitare le esperienze e le pagine Web di altre scuole evitando la dispersione su decine di siti privati. Gli altri modelli di rete si basano su attrezzature che sono ormai a disposizione nella maggioranza delle scuole.

Il modello di Rete di Reti isolate, nato a Bologna nell'ambito del progetto Kidslink  e' quindi un modello che puo' essere facilmente implementato in altre realta' geografiche in cui le scuole intendano coordinare le proprie attivita'  telematiche.